Le riparazioni del sottomarino nucleare francese Perle proseguono

Naval Group è al lavoro sull’unità, e conta di finire nei tempi previsti

I lavori di riparazione condotti da Naval Group sul sottomarino nucleare da attacco Perle (classe Rubis) proseguono spedite. Il battello era rimasto vittima di un incendio nel giugno 2020, e si è deciso di tagliare e sostituire l’intera parte anteriore, falsatorre inclusa (praticamente, mezzo sottomarino) con quella di un’unità gemella, radiata l’anno prima.

Come notato da Naval Group, è la prima volta che un’operazione del genere viene effettuata su un sottomarino nucleare. Non può essere considerato un precedente quello dello USS San Francisco, che ebbe una collisione con una montagna sommersa: in quel caso i tecnici sostituirono la sola prua, ma lo scafo pressurizzato non aveva subìto danni. In questo caso, invece, l’intervento è enormemente più complesso.

I lavori sono in corso a Cherbourg, dove l’unità è stata trasferita nel dicembre 2020.

Le riparazioni richiederanno sei mesi ed il lavoro di 300 persone. Naval Group ha dichiarato che rispetteranno i tempi. Tra pochi mesi, dunque, il Perle potrebbe essere riconsegnato alla Marine Nationale.

Collegamenti esterni