Finanziamenti per il nuovo SSN britannico

Due contratti da 85 milioni di sterline per BAE Systems e Rolls-Royce per il nuovo SSN(R) della Royal Navy

HMS Ambush in navigazione
Un Astute nel 2012. I nuovi SSNR andranno a sostituire queste unità. Fonte: Wikimedia Commons. Autore: LA(Phot) Will Haigh. OGL v1.0

Il Governo britannico ha assegnato due contratti da 85 milioni di sterline l’uno a BAE Systems e Rolls-Royce per le attività preliminari di progettazione per il nuovo sottomarino nucleare da attacco della Royal Navy, che dovrà sostituire la classe Astute.

I contratti sono stati assegnati il 17 settembre 2021, appena due giorni dopo l’annuncio dell’alleanza AUKUS con Stati Uniti ed Australia (e l’adozione di quest’ultima di sottomarini nucleari).

Si tratta di un programma triennale, che ha lo scopo di definire la fase progettuale del futuro sottomarino. Programma molto importante per la Royal Navy, vista la crescente importanza che hanno questo tipo di unità nella strategia navale britannica.

L’unica cosa che ad oggi si conosce del nuovo sottomarino è il nome del programma: SSN(R), o SSNR. Questi nuovi battelli dovranno essere disponibili intorno al 2040, in modo da poter sostituire gli Astute che saranno ritirati dal servizio.

Quindi, il futuro della flotta subacquea britannica sarà costituito dagli SSNR per la componente da attacco e i classe Dreadnought per la deterrenza strategica.

Sviluppare (e costruire) un sottomarino nucleare è molto costoso. Va detto che gli Astute sono mediamente più economici di un equivalente americano (i Virginia), e quindi probabilmente la Royal Navy spera, tra le varie cose, di coinvolgere l’Australia nel nuovo progetto. Questo consentirebbe di dividere le spese di sviluppo e di realizzare più battelli, con vantaggi in termini di economie di scala.

Collegamenti esterni